Catalogazione e valorizzazione digitale della biblioteca del Convento di Santa Maria del Bigorio

Catalogazione e valorizzazione digitale della biblioteca del Convento di Santa Maria del Bigorio

La biblioteca del Convento di Santa Maria Bigorio, fondato nel 1535, si è formata ed accresciuta nel corso dei secoli ed è tuttora conservata in una saletta, con l’originale arredo in legno del Settecento, al piano superiore del convento.

La comunità dei Frati Cappuccini e l’Associazione Amici del Bigorio hanno promosso la catalogazione digitale di questo patrimonio librario antico che conta più di 4000 volumi, che costituisce un interessante esempio museale di biblioteca cappuccina e che merita di essere conosciuto, valorizzato e tutelato.

Il lavoro di catalogazione è stato affidato al Centro di competenza per il libro antico della Biblioteca Salita dei Frati di Lugano nel 2015 ed è stato ultimato alla fine del 2018.

Tutte notizie bibliografiche riguardanti la biblioteca del Bigorio sono ora inserite all’interno del catalogo del Sistema bibliotecario ticinese e sono consultabili online.

Il compimento di questo importante progetto sarà presentato il prossimo 11 maggio ai soci dell’Associazione Amici del Bigorio, alla popolazione e a tutti gli interessati, con una relazione di Luciana Pedroia che vi ha lavorato per quattro anni insieme agli altri collaboratori del Centro di competenza per il libro antico, Laura Luraschi, Jean-Claude Lechner, Roberto Garavaglia.